ORBIT - CRT NEWS
           
             
             
             
             
             
Open Panel

ULTIMO GIORNO - Rustam, RU6K informa che Serge R7KW e Oleg YL3JM saranno attivi da Madeira Island, IOTA AF - 014, dal 25 al 28 Maggio 2017 come CT9/R7KW e CT9/YL3JM.
Opereranno su tutte le bande HFcompreso il contest CQ WW WPX CW Contest.
QSL via K2PF, OQRS ClubLog.
Indirizzo per la qsl diretta:
RALPH G FARIELLO, 23 OLD VILLAGE RD, HILLSBOROUGH, NJ 08844-4008, USA

Roman, RV3MA è attivo in questi giorni dalla Mongolia come JT5MA.
Sta lavorando su tutte le bande HF.
Roman sta trasmettendo dalla costruzione di JT5DX Amateur Radio Contest Station. QSL via LY5W direct.
Ads for direct QSL: Saulius Zalnerauskas, Box 1081, Kaunas LT-49006, Lithuania.

Chae, HL1AHS informa che sarà attivo dalla Christmas Island come VK9AA tra il 24 giugno e il primo luglio 2017. QRV da 80 ai 6m in CW, SSB, RTTY, PSK 31. Userà per l'occasione uno Yaesu FT-991A come radio e un amplificatore lineare Expert 1.3Kw. Le antenne saranno di  VDA and G5RV. QSL via home call diretta,o LoTW, info su qrz.com

Altre DX-News cliccando qui

SCIENZA CURIOSITA' - Grande, piccolo, largo, stretto, adunco, dritto o schiacciato: sono tante le forme che può avere il naso e a modellarlo, insieme al Dna e al caso, è stato il processo di adattamento al clima affrontato dai nostri antenati. Lo spiegano sulla rivista Plos Genetics i ricercatori della Penn State University, coordinati da guidati da Mark Shriver. I ricercatori hanno costruito una sorta di banca dati delle misure e delle proporzioni del naso in diverse popolazioni, catalogando i dati relativi.
I ricercatori hanno formulato quindi l'ipotesi che queste caratteristiche possano essere state influenzate dalla selezione naturale attraverso il clima. I dati hanno dimostrato così che la larghezza delle narici è fortemente collegata a temperatura e umidita'. "I nasi più larghi sono più comuni nei climi caldo-umidi, mentre quelli più stretti nei climi freddi e secchi", spiega Shriver.

ASTROFISICA - Al centro di una galassia distante circa 300 milioni di anni luce un gigantesco buco nero sta soffocando, vittima della sua stessa violenza: a travolgerlo e' un'improvvisa e abbondante cascata di detriti di una stella che ha divorato. La scoperta, pubblicata sull'Astrophysical Journal Letters, si deve al gruppo di ricerca del Massachusetts Institute of Technology (Mit) coordinato da Dheeraj Pasham. ''In sostanza, questo buco nero non ha avuto molto di che nutrirsi per un po' e improvvisamente ecco che arriva una stella piena di materia'', ha rilevato Pasham. Il 'boccone' e' cosi' abbondante che soffoca il buco nero, come indicano i particolari bagliori scoperti l'11 novembre 2014, dalla rete globale di telescopi robotici

ASTROFISICA - Brillanti e rapidissimi, durano appena una manciata di millisecondi e raramente si ripetono uguali a se stessi: i lampi radio veloci vantano il primato dei fenomeni più misteriosi dell'universo e forse per questo qualcuno ha pensato che potrebbero essere i potentissimi segnali generati dall'avanzatissima tecnologia di una civiltà aliena. Non è l'ennesima ipotesi prodotta dagli ufologi, ma la teoria proposta da due astrofisici teorici che lavorano in un centro di ricerca di tutto rispetto, come l'americano Harvard-Smithsonian. "I lampi radio veloci sono effetti molto misteriosi, il primo dei quali è stato scopeto dieci anni fa.

ASTROFISICA - Il pianeta che ruota intorno alla stella più vicina al Sole potrebbe avere le condizioni per ospitare la vita. Lo indica la simulazione dell'atmosfera del pianeta Proxima b, che ruota intorno alla stella Proxima Centauri, condotta utilizzando il modello che da anni è il punto di riferimento per lo studio della meteorologia sulla Terra. Pubblicata sulla rivista Astronomy & Astrophyics, la ricerca è stata condotta dall'università britannica di Exeter. E' il primo tentativo di esplorare virtualmente l'atmosfera di un pianeta esterno al Sistema Solare. Scoperto nell'agosto 2016, Proxima b è un pianeta roccioso con una massa simile a quella della Terra e alla giusta distanza dalla sua stella per poter avere acqua allo stato liquido in superficie. Subito si è cominciato a pensare alla possibilità che questo mondo alieno, distante dalla Terra soltanto 4,2 anni luce, abbia anche un'atmosfera simile a quella terrestre. In attesa dei dati dai telescopi che potranno aiutare a trovare la risposta definitiva, è stato utilizzato il modello meteorologico più diffuso per studiare l'atmosfera terrestre. La prima simulazione è partita dall'ipotesi che l'atmosfera di Proxima b abbia una composizione simile a quella terrestre; una seconda ha invece ipotizzato un'atmosfera più semplice, composta da azoto con tracce di anidride carbonica.  Entrambe le simulazioni, eseguite tenendo conto di diverse configurazioni orbitali, indicano che Proxima b potrebbe essere un pianeta abitabile in quanto potrebbe avere un clima piuttosto stabile. Tuttavia gli stessi ricercatori, coordinati da Ian Boutle, ritengono che i loro dati siano preliminari e che sia davvero troppo presto per trarre conclusioni.

ACCADDE OGGI - 
1907 – A San Francisco, in California, scoppia un'epidemia di peste bubbonica
1936 – La RMS Queen Mary inizia il suo viaggio inaugurale
1937 – In California il Golden Gate Bridge apre al traffico pedonale, creando un collegamento vitale tra San Francisco e Marin County
1940 - Il Quartetto Egie (che diverrà poi Quartetto Cetra) debutta al Teatro Valle di Roma
2006 – Un terribile terremoto a Giava, con epicentro nella cittadina di Yogyakarta, miete 5.700 vittime e lascia 200.000 persone senza tetto

METEO - Domenica 28 Maggio
Nord: Bel tempo su tutte le regioni, pur con cumuli diurni sui monti forieri di locali fenomeni sui settori occidentali. Temperature in lieve ascesa, massime tra 27 e 32.
Centro: Cieli generalmente sereni su tutte le regioni, qualche annuvolamento pomeridiano sulla dorsale. Temperature stabili, massime tra 22 e 27, sino a 30 sulle Tirreniche.
Sud: Tempo stabile e soleggiato, salvo qualche addensamento pomeridiano sulla dorsale ma senza il rischio di precipitazioni. Temperature stazionarie, massime tra 21 e 26.

 

You have no rights to post comments

MAGNETIC FIELD

SOLAR ACTIVITY

ATTIVITA' SOLARE, clicca qui per andare alla nostra pagina aggiornata curata da iw6atq mentre trovi le aurore del periodo clicca qui clicca sulle foto per ingrandirle...

Login Form

LINKS LEFT





 

 

 

Chi è Online

Abbiamo 1133 visitatori e nessun utente online

Status C.R.T.

R5 Ancona è attivo e funzionante,
IGATE Aprs a 144.800 è attivo...
Echolink: IQ6KX-L sempre attivo, freq di uscita locale 433.250Mhz FM 3w
Discovery 2 Radio online
HamRadio Italia online
 Colleverde 2 Radio (Creative Commons) in test

 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 

I NOSTRI ADESIVI

In pvc da 10cm di diametro. Ad offerta. Scrivici per richiederli a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. sosterrai cosi il nostro gruppo. Grazie!!

Conero Radio Team, Ancona Italy, IQ6KX, info c/o iw6atq, Giancarlo Marescia, 339.666.60.70

LINK AMICI


 

Per essere sempre informato sui nostri articoli e iniziative puoi anche iscriverti alla nostra Newsletter scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. mettendo semplicemente nell'oggetto "CRT MAILING LIST"

 
Non si cura di chiedersi se abbiate torto o ragione, fortuna o no, se siete ricco o povero. Siete il suo compagno e cio gli basta. Egli sarà sempre accanto a voi per confortarvi, proteggervi e dare se occorre la sua vita. E' il cane.  J.K. Jerome